Norme ATA in materia di condotta  professionale e pratiche commerciali

In quanto membro n. 229948 della American Translators Association, Félix Saiz si attiene alle Norme ATA in materia di condotta professionale e pratiche commerciali:

I. Come traduttore o interprete, ponte di unione fra due lingue e fra due culture, mi impegno a fornire i massimi standard a livello di prestazioni, comportamento etico e pratiche commerciali.

A. Mi sforzerò di tradurre o interpretare fedelmente il messaggio originale, per soddisfare le esigenze degli utenti finali. Sono consapevole che questo livello di eccellenza richiede:

1. una padronanza della lingua di arrivo pari a quella di un parlante madrelingua istruito,

2. conoscenze aggiornate del materiale di lavoro e della relativa terminologia in entrambe le lingue,

3. l'accesso alle risorse informatiche e alla documentazione di riferimento, nonché la conoscenza degli strumenti della mia professione,

4. l'impegno costante a migliorare, ampliare e accrescere le mie abilità e conoscenze.

B. Mi atterrò alle mie reali qualifiche e non accetterò alcun incarico per il quale non abbia tutte le competenze necessarie.

C. Tutelerò gli interessi dei miei clienti al pari dei miei e non divulgherò alcuna informazione riservata.

D. Avviserò i miei clienti di qualsiasi difficoltà insoluta. In caso di impossibilità di risoluzione di una controversia, si farà ricorso a un arbitrato.

E. Utilizzerò un cliente come referente solo se sarò in grado di indicare una persona che possa attestare la qualità del mio lavoro.

F. Rispetterò e mi asterrò dall'interferire o dal subentrare nell'ambito di qualsiasi rapporto di lavoro tra il mio cliente e il cliente del mio cliente.

Novembre 1997

 
 L'ATA